Login/account

Tom e Lia: dalla preistoria al futuro!

Condividi

I due fumetti presentati in questo volume sono frutto di un importante lavoro di divulgazione svolto da Luca Speciani nelle scuole, in collaborazione con i ristoranti del gruppo Ethos, per far conoscere i principi di una sana alimentazione e di un corretto stile di vita al maggior numero possibile di persone.
Il trucco narrativo scelto da Luca Speciani per questi due fumetti è una macchina del tempo che permette a due ragazzi brillanti e curiosi di esplorare prima la preistoria dell’uomo e poi un possibile futuro, traendo da queste esperienze informazioni preziose sul mondo attuale e sulle sue distorsioni.
La prima storia della saga, che ha consentito di spiegare in modo facile – nei numerosi incontri con le scuole tenuti in questi anni – che il cibo “vero” è quello naturale e non quello industriale, vede nel secondo (Tom e Lia nel futuro) un futuro alimentare catastrofico con cibi tutti artificiali e con i cittadini già infarciti dei farmaci che tali alimenti “finti” avrebbero presto reso necessari.
Quanti “gastroprotettori” si potrebbero risparmiare e quanti antidolorifici, antistaminici o antipertensivi si potrebbero non prescrivere se le persone imparassero a mangiare meglio, a riposare di più e ogni tanto anche a sorridere?
Quando si regala uno di questi fumetti a bambini e ragazzi si scopre poi che è stato ben letto e studiato dal genitore, e che attraverso il semplice linguaggio del fumetto alcuni messaggi riescono ad andare a segno. Più a segno che, talvolta, attraverso un testo scientifico.
Perché imparare che il cibo vero è quello naturale, quello di casa, può essere per molti una scoperta.
L’escamotage del viaggio nella preistoria non concede scampo: fa capire senza alcun dubbio che l’uomo nella sua evoluzione ha consumato frutta, verdura, carne, pesce, uova, semi, radici e… null’altro.
I nostri ragazzi leggeranno su internet tutto e il contrario di tutto: che muoversi fa male, che i cibi raffinati sono più digeribili, che la fibra gonfia, che la frutta fa salire la glicemia, che l’integrale trattiene i pesticidi e mille altre invenzioni dell’industria del cibo spazzatura per dire a tutti che, in fondo, se tutto fa male, quel dolce zuccherato o quella bevanda dolcificata non possono poi fare troppo danno. Chissà che un fumetto possa far capire a tanti che certe informazioni “drogate” della pubblicità sono prive di senso. Incominciare a far capire ai ragazzi fin da piccoli cosa sia cibo vero e cosa no è un obiettivo ambizioso ma che nel tempo può fare, a noi e a loro, tanto tanto bene.
A cura di Luca Speciani e Gruppo Ethos
Tecniche Nuove junior – €11,90

Altri libri

Anoressia e bulimia

Attilio e Luca Speciani Ed. Giunti Demetra 2009, pag. 128